Dal 23 dicembre al 7 gennaio Borghi e Presepi a Sutrio.

Anche quest’anno Sutrio, il paese degli artigiani del legno ai piedi dello Zoncolan, nel periodo natalizio si anima con la manifestazione Borghi e Presepi.
Dal 23 dicembre al 7 gennaio si possono ammirare decine di straordinari presepi allestiti nei cortili delle sue case più antiche e belle e lungo le strade del centro, in una sorta di percorso sacro tra le vie del paese, che per l’occasione sono addobbate con grandi alberi di in legno da riciclo, realizzati dagli artigiani del paese. A realizzare i presepi esposti sono gli artigiani di Sutrio e dei paesi della Carnia, ma molti provengono anche da altre regioni italiane (ad iniziare dall’Alto Adige) e straniere, fra cui la Slovenia, la Carinzia, la Germania.
A fare da cornice, scene di Presepe vivente con rappresentazioni dei vari momenti della Natività, degustazione di specialità tradizionali, musica. Non mancheranno laboratori con varie attività per i e non solo, laboratori di , di profumi ed erbe, artistico-artigianali in legno e del mosaico. Durante tutto il periodo è presente anche il mercatino dell’artigianato e dell’agroalimentare.
Cuore di Borghi e Presepi è il Presepio di Teno, un’opera eseguita nel corso di ben 30 anni di lavoro da Gaudenzio Straulino (1905-1988), maestro artigiano di Sutrio. L’opera, che riproduce in miniatura gli usi e i costumi tradizionali del paese, animati con ingranaggi meccanici, regala uno straordinario spaccato etnografico sulle tradizioni, la vita, i lavori, le usanze della carnica.
Per vivere a pieno l’atmosfera natalizia, si può alloggiare a Borgo Soandri, l’accogliente albergo diffuso con le stanze (o meglio mini appartamenti con cucina arredati di tutto punto) ricavate dalla ristrutturazione di antiche case del paese (pacchetto per 2 pernottamenti con prima colazione, una cena tipica, ingresso al Presepio di Teno con guida: 100 € a persona).
www.carnia.it


Altri articoli che potrebbero piacerti