“Maestri del Commercio” si nasce.

Omaggio a 29 imprenditori altamurani associati da più di 40 anni alla Confcommercio. Un riconoscimento speciale al past president Saverio Mascolo.

Si è svolta nella Sala Consiliare del Comune di Altamura gremita di imprenditori, familiari, amici e di tutto il Direttivo provinciale della Confcommercio la consegna delle onorificenze degli associati altamurani da più di 40 anni, protagonisti decani indiscussi, ammirevoli per il loro impegno e dedizione al lavoro. Traguardi che meritano di essere celebrati per la loro costante ed eroica attività svolta sul territorio murgiano. Sono nomi e volti noti, famiglie che hanno fatto la storia dell’economia di questa città: Adorande, Cammisa, Caputo, Chironna, Ciriello, Continisio, Cornacchia e Lorusso, Debernardis, Digesù, Fieschi, Forte, Loglisci, Loizzo, Manfredi, Noviello e Sollecito, Panaro, Paradiso e Fiore, Picerno, Quartarella e Tritto.

Sono “Maestri del Commercio” che hanno saputo crescere da veri protagonisti in tempi facili e in quelli meno facili, superando ostacoli e mille difficoltà con il forte spirito di imprenditorialità che li contraddistingue.

Convinti nel portare avanti le loro idee e l’amore per il loro lavoro, coinvolgendo tutta la famiglia e soprattutto i loro figli. Ed eccoli tutti e 29, chiamati uno per uno dal giornalista della gazzetta Onofrio Bruno, a ritirare l’attestato, accompagnati dai propri familiari, emozionati nel ricordo degli esordi e degli insegnamenti ricevuti dai loro genitori, dai nonni e nella speranza che figli e nipoti possano proseguire il lungo cammino intrapreso in azienda. Sono l’orgoglio di Altamura. La loro forza, la loro tenacia fa sperare in una nuova stagione. “La giornata di oggi assume una rilevanza particolare, perché la crisi economica, che tocca profondamente la nostra città, – “ha dichiarato il presidente concittadino della Confcommercio Tonia Massaro – “rappresenta uno stimolo per andare avanti con fiducia e speranza nel futuro”. L’invito a non lasciarsi sconfiggere dalla paura e a rimanere uniti intessendo la rete della socializzazione (che non è quella del che al contrario isola e rende tutti più soli) “perché prima o poi il sole risplenderà più forte di prima” arriva dal presidente provinciale Alessandro Ambrosi, nonché Vice Presidente Nazionale dell’associazione e Presidente della Camera di Commercio di Bari. Presente anche il Segretario Generale della Camera di Commercio di Bari, la dott.ssa Angela Partipilo che ha ringraziato tutti i protagonisti per aver saputo credere e saputo trasmettere ai propri figli la loro professione, per molti di loro imparata sul campo, il più delle volte in trincea. Le sfide del mercato sono ancora tante. Il dibattito sugli effetti della globalizzazione non è ancora terminato. Ma i nostri decani del commercio non stanno certo a guardare, ora che sono insigniti del titolo di “Maestri del Commercio” sentono una maggiore responsabilità nella difesa dei prodotti locali, del lavoro e della loro identità con il territorio.


Email   –  Facebook   –   Twitter


Altri articoli che potrebbero piacerti