Fondazione Fico. Prima volta in Italia di Amber Locke.

“Tutti i colori del vegan” lunedì 22 gennaio a Bologna con Fondazione FICO, dove sarà di scena – alle 18, nel parco Agroalimentare Eataly World con ingresso aperto alla città – la conversazione davvero speciale che vedrà protagonista la britannica Amber Locke, per la prima volta in Italia, in dialogo con la giornalista e autrice Licia Granello, firma di Repubblica – Food.

Immagine: Pixabay.com
Introdotto dal presidente Andrea Segrè, sarà questo il primo “Dialogo” dei Per_corsi intorno al cibo promossi dalla Fondazione FICO per l’Educazione Alimentare e alla : un appuntamento che apre il percorso di approfondimento di Fondazione FICO intorno allo vegetariano – vegano e promuove i salutari di frutta e verdura: ingredienti non solo della creatività culinaria di Amber Locke, ma anche e soprattutto fonte della sua ispirazione artistica.
La passione per la verdura, la frutta e i fiori di Amber – blogger, e artista vegana – ha infatti alimentato il progetto Amba: stampe fotografiche di composizioni create con ingredienti dell’orto e dei prati, che finiranno in pentola. Ma non prima di essere state “apparecchiate”, come per un banchetto, su un grande foglio bianco o colorato, armonicamente accostate l’una all’altra e poi fotografati dall’alto. E’ questa la cifra stilistica di Amber Locke, perchè la sua arte coniuga una istintiva passione per la natura al per uno stile alimentare sano e consapevole: come da anni raccontano i media britannici – dal Daily Mail all’Independent – che l’hanno inserita fra i “foodie” di riferimento.
Il dialogo fra Amber Locke e Licia Granello offrirà l’occasione per sfogliare le coloratissime e appetitose pubblicazioni firmate in Italia dalla blogger, per le edizioni Gribaudo – Feltrinelli: volumi monografici come Insalate + e Zuppe + ricchi di immagini e ricette, raccolti nella collana “Sapori e fantasia”.
«Mi piace la bellezza naturale degli alimenti” – racconta l’artista sul suo sito ambaliving.com – adoro i loro colori, le forme, le consistenze.

Frutta e verdura non sono solo importanti da un punto di vista alimentare, ma hanno anche una splendida estetica.

Per questo mi piace utilizzare ingredienti “belli”: il mio lavoro evidenzia le qualità di questi alimenti, permette di riflettere sulle mutevoli stagioni dell’anno e di celebrare la vita salutare».
Anche l’ultimo libro di Amber Locke è una vera celebrazione della verdura – ma anche della frutta – attraverso la zuppa, uno dei piatti più versatili che esistano. Zuppe+ è un almanacco di ricette che si inserisce a pieno diritto nel filone degli Healty Book, ovvero quei libri che propongono ricette dedicate a un’ sana, equilibrata e ipocalorica, in linea con il trend dell’iper salutismo e dei super food. Ma le zuppe rappresentano anche un modo pratico ed efficace di usare il cibo rimasto nel frigorifero, nel segno dell’ottica antispreco e della di recupero.
www.fondazionefico.org


Altri articoli che potrebbero piacerti