Pitti Taste presenta il meglio dell’Italian food lifestyle.

Da sabato 10 a lunedì 12 marzo 2018, la Stazione Leopolda di Firenze ospita l’edizione n.13 di TASTE. IN VIAGGIO CON LE DIVERSITÀ DEL , il salone di Pitti Immagine dedicato alle eccellenze della culture e del legato al cibo di qualità: per una settimana all’anno Pitti Taste è Firenze, e Firenze è Pitti Taste.

Diventato evento di riferimento per il suo pubblico numerosissimo di professionisti del settore e di gourmand, Taste mette in scena le novità di 400 aziende partecipanti (numeri in crescita rispetto ai 380 espositori all’ultima edizione), una selezione delle migliori realtà italiane del cibo di qualità e dell’enogastronomia contemporanea – ma anche di oggetti di food & kitchen design, capi e attrezzature tecniche per la , il tutto condito e arricchito da presentazioni, eventi e dibattiti sui temi più contemporanei della tavola.

Novità e tema di questa edizione è l’approfondimento sul FORAGING, che ispirerà l’allestimento e l’atmosfera del salone: cercare, riconoscere, raccogliere e cucinare con le piante selvatiche.

Ogni nuova edizione di Taste è un viaggio attraverso cibi, vini, oggetti e idee, alla scoperta delle molteplici dimensioni in cui oggi si esprime e si sperimenta il gusto. Con un set di allestimento coinvolgente e d’atmosfera, curato da Alessandro Moradei, e al termine del percorso uno spazio speciale – il Taste Shop – dove acquistare i prodotti in esposizione.
“Taste è alla continua ricerca di novità e di sfide – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Al suo tredicesimo appuntamento registra ancora una volta un incremento nel numero delle aziende – con numerosissime richieste di partecipazione da tutta Italia – per offrire a ogni edizione nuovi prodotti, nuove curiosità, nuove storie al suo pubblico di buyer internazionali e di appassionati. Una crescita che mantiene però ben dosati gli ingredienti della qualità e della selezione, che punta a un equilibrio tra le diverse tipologie di prodotto e le anime del salone, da sempre un punto fermo della manifestazione. E poi ancora nuove sfide nel trovare i temi e i trend forti del food contemporaneo. Perché lo spirito di Taste è anche questo: aggiungere sempre nuove sfaccettature agli stili di vita contemporanei”.
Informazioni e programma completo: Pitti Taste


Altri articoli che potrebbero piacerti