Gustosando in Valtellina. Weekend di itinerari enogastronomici.

Meteo favorevole e social network in fermento, per usare un eufemismo, gli ingredienti della vigilia di “Gustosando in ”. 

Sono infatti senza soluzioni di continuità le richieste che arrivano al Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno dagli avventori che non vedono l’ora di “tuffarsi” negli itinerari enogastronomici in bassa Valtellina e valli, che iniziano sabato.
E anche le vendite dei pass sono di buon auspicio. Il 70% del fatturato online del 2017 è già stato raggiunto a 48 ore dall’inizio della rassegna che per quattro propone percorsi all’insegna di e sulla Costiera dei Cech, in Valgerola e nella Valle del Bitto di Albaredo.
In particolare il “Sentiero del ”, previsto per domenica 30 settembre e domenica 7 ottobre, sta riscuotendo un interesse in crescendo.
Per chi non potrà partecipare nessun problema. Per raccontare la bellezza dei caratteristici luoghi montani di Gustosando e le esperienze di chi avrà la fortuna e il piacere di esserne parte ci penseranno i social dell’evento.

Su facebook, twitter e instagram immagini e filmati postati live, senza hashtag e smiley, parleranno da soli, all’insegna del “senza filtro”.

Orari e programma online su www.gustosandoinvaltellina.com.
Calendario:
– 29/30 settembre e 6/7 ottobre Dazio e Civo;
– 29/30 settembre e 6/7 ottobre Gerola Alta;
– 30 settembre e 7 ottobre Sentiero del Vino;
– 6/7 e 13/14 ottobre Albaredo per San Marco;
– 6/7 e 13/14 ottobre Mello in Cantina e nelle corti;
– 6/7 e 13/14 ottobre Traona in Cantina;
– 27/28 ottobre Invölt da Dubin.
I pass sono acquistabili su www.gustosandoinvaltellina.com, ad esclusione del “Sentiero del vino” per cui è obbligatoria la prenotazione al numero 0342 601140. Inoltre, durante i giorni della manifestazione, si potranno comprare a Morbegno in piazza S. Antonio e in piazza Bossi, e in loco, nei vari punti vendita dei comuni coinvolti.
Trasferimenti comodi grazie alle navette gratuite da Morbegno, con partenza 30 minuti prima dell’apertura e ritorno fino a 30 minuti dopo la chiusura: piazza Bossi per Dazio e Civo, Sentiero del Vino, Mello e Traona; via Rivolta per Gerola Alta; piazza S. Antonio per Albaredo per S. Marco.
L’accesso ai tour enogastronomici è consentito esclusivamente ai possessori del pass, che include le di prodotti tipici abbinati ai vini e il calice ufficiale della manifestazione. Inoltre dà diritto all’utilizzo delle navette ed è valido per l’intero fine settimana prescelto. Previsto il pass ridotto per i minori e gli astemi, a cui verrà consegnata una bottiglia d’acqua invece del bicchiere.
www.gustosandoinvaltellina.com


Altri articoli che potrebbero piacerti