A Milano è attivo Maio Temporary Restaurant & Bar.

A Milano, per due settimane a partire dal 5 ottobre, è attivo Maio Temporary Restaurant & Bar all’interno di Palazzo Morando in Via Sant’Andrea 6, in occasione di Elle Decor Grand Hotel mostra installazione dedicata al tema dell’ospitalità e haute hotellerie.

Maio sarà partner delle attività di Entertainment dell’evento, dove il e la d’autore si incontrano in un Temporary Restaurant & Bar all’insegna dell’alta qualità e dalla ricerca culinaria.
Nel Temporary Restaurant, aperto al pubblico a pranzo, i piatti ricercati e gli ingredienti selezionati offrono un’inedita esperienza di studiata nei minimi dettagli per declinare attraverso i , la forma e la mise en place, la orientale. immaginata anche per Elle Decor Grand Hotel dal duo di progettisti anglocinesi Neri & Hu, che hanno disegnato il ristorante all’insegna della convivialità, con un lungo tavolo a dominare l’ caratterizzato da grandi arcate. Il menù, dedicato alla contaminazione tra Oriente e Occidente, mette insieme la ricercatezza della cucina italiana con i ricchi sapori orientali e offre così un’autentica esperienza sensoriale capace di soddisfare vista e palato in armonia con l’allestimento d’autore.

Tra i piatti spiccano la battuta di manzo “Garonese” con ostrica fine de claire e gel al wasabi, il ramen all’italiana con noodle all’uovo artigianali e frutti di mare in brodo di prosciutto e il maialino alla plancia con funghi shitake e germogli di pisello.

Artefice di questa alchimia culinaria è lo Luca Seveso che da ben 11 anni collabora con Maio Restaurant. La sua inclinazione è per una cucina tradizionale ma allo stesso tempo indirizzata alla creatività, in cui il rispetto per le materie prime convive con la sperimentazione di tecniche e accostamenti inediti.
Il Temporary Bar è stato invece pensato come un salotto a cielo aperto nella corte di Palazzo Morando, un luogo ideale dove concedersi nelle calde giornate autunnali una colazione, un pranzo veloce ma sofisticato o un aperitivo in stile Maio.
Il menù del bar offre qualche piatto raffinato da gustare a mezzogiorno o alla sera, tra questi vi sono la tartare di salmone fresco con maionese di soya e pepe asakura e una golosa rivisitazione del tiramisu esotico. Inoltre all’ora dell’aperitivo, oltre all’offerta classica, Maio ha pensato una serie di cocktail speciali per valorizzare al meglio il concept dell’installazione: l’Oriental Mule e l’Hibiscus Ice Tea. Quest’ultimo è stato realizzato con infuso di the nuit d’ete per rievocare la ritualità orientale.
In questa occasione Maio mette in campo tutte le sue competenze, trovando un palcoscenico ideale dove orchestrare al meglio i suoi principali settori di attività sia nella che nel catering.


Altri articoli che potrebbero piacerti