Contest fotografico “Wine Art Photography – I sensi del vino.

Promossa in collaborazione con Florence Biennale – Mostra Internazionale d’arte contemporanea – una kermesse dedicata alla scoperta di talenti artistici contemporanei in un meraviglioso contesto dedicato alla storia, natura e al

e arte: che magnifico binomio! Il meraviglioso a ospitalità diffusa e complesso vitivinicolo di Tenuta di Artimino, in collaborazione con Florence Biennale – Mostra Internazionale d’arte contemporanea, è lieto di annunciare il fotografico “ Art Photography – I sensi del ”, rivolto a fotografi professionisti e amatoriali.

Il contest rappresenta un’importante opportunità, per gli artisti selezionati, di vedere le proprie opere esposte nella mostra collettiva “Wine Art Photography – I sensi del vino” che si terrà dal 24 al 30 Novembre presso le Granducali di Villa Medicea La Ferdinanda, nellaTenuta di Artimino.

Per il vincitore di conquistare uno spazio espositivo durante la XII Florence Biennale, che si terrà dal 18 al 27 Ottobre 2019 alla Fortezza da Basso di Firenze.

Inoltre, sempre al vincitore verrà offerta una residenza d’artista, della durata di un mese nel corso dell’anno 2019, presso gli appartamenti nel borgo medievale di Artimino.

“Wine Art Photography – I sensi del vino” si inserisce all’interno di Artimino Contemporanea, un grande progetto artistico-culturale firmato Tenuta di Artimino e Florence Biennale che, dal 2015, organizza annualmente una serie di esposizioni ed eventi volti a valorizzare l’arte e la contemporanee in una cornice d’eccezione come quella della Villa Medicea della Tenuta, “La Ferdinanda”, costruita nel 1596 per volere del Granduca Ferdinando I de’ Medici e dal 2013 riconosciuta Patrimonio .

Protagonista del contest è dunque il vino, così come lo è presso la Tenuta, vera e propria “Wine Destination” che nei suoi 80 ettari produce meravigliosi vini profondamente legati al territorio, la cui sensorialità viene indagata attraverso l’obiettivo della macchina fotografica. I partecipanti di “Wine Art Photography – I sensi del vino“, avranno tempo sino al 22 ottobre, infatti, per presentare le loro candidature che dovranno raccontare il vino nelle sue varie sfumature: gusti, profumi e tutte le sensazioni da esso evocate. Dalla degustazione, alla vendemmia, alla produzione, passando anche per le occasioni di socialità legate al consumo, i partecipanti dovranno raccontare tramite immagini il “senso del vino” inteso in termini di percezione e come “perché”.
Al termine della mostra, una giuria qualificata avrà l’onore di selezionare l’autore migliore che si vedrà riconosciuto uno spazio espositivo alla XII Florence Biennale ed una residenza d’artista di un mese, nel corso dell’anno 2019, presso Tenuta di Artimino per interagire con il territorio ed arricchire la propria arte con le ispirazioni che solo un luogo come Artimino, capace di coniugare l’eredità dell’epoca medicea con la ricca storia locale risalente all’epoca etrusca e la cultura del vino, può regalare.

www.artiminocontemporanea.org


Altri articoli che potrebbero piacerti